Casati: il Reverendo e la Crocefissione

Lo stemma Casati nella cornice di una Crocefissione risalente al primo Cinquecento lombardo: forse per assolvere ad una disposizione di San Carlo, l’affresco trezzese venne eseguito al priorato di San Benedetto in Portesana, salvo raggiungere a strappo l’attuale sede presso … Continua

Giulio Trotti Bentivoglio, nipote di Manzoni

postato in: biografia, genealogia, ricerca | 0

Giulio Trotti Bentivoglio, nipote di Alessandro Manzoni: luogotenente di vascello, milanese per nascita, morì ad Ancona nel 1866 per tifo petecchiale. Di lui l’archivio familiare Bassi conserva a Trezzo specie disegni e lettere. Non aveva che ventiquattro anni Giulio Trotti … Continua

Esposti di Santa Caterina, la ruota di Milano

Esposti, figli illegittimi o della povertà? Simboli spezzati in due parti per consentire il ricongiungimento coi genitori naturali e usi di civica carità a vantaggio dei trovatelli milanesi. I cognomi, da Colombo alle iniziali assonanti. Gli archivi del befotrofio cittadino … Continua

Trotti Bentivoglio, il garibaldino artista

postato in: biografia, genealogia, ricerca | 0

Alessandro Trotti Bentivoglio, nipote di Manzoni, lascia i pennelli a Parigi per vestire la camicia rossa di garibaldino: le opere, i passaporti e le lettere di un artista patriota Patria è il maiuscolo che ciascuno riferisce alla terra in cui la … Continua

Rossi e Rolla: a Trezzo, la collina dei fratelli

    Rossi e Rolla: due coppie di fratelli decidono il volto del promontorio trezzese. Ai soldati succedono i tagliapietre, ai tagliapietre gli imprenditori Il liquido confine. Dal 1797 l’Adda non demarca più il Ducato milanese dalla Repubblica veneziana: entrambi … Continua

Lo stagnino in fuga d’amore e Perego l’ingegnere

Il caso Perego: stoviglie e fughe d’amore. Uno stagnino giunge dalla Germania a Trezzo, nel 1910, portando con sé una donna in fuga dalle violenze del marito. Troveranno lavoro e comprensione? ILVERSGEHOFEN-TREZZO: SOLA ANDATA Lo stagnino Adamo Wertmüller giunse a … Continua

Gaetano Colombo, combattente gentiluomo

Perito edile dalla Lombardia in Argentina, presidente della Combattenti e Reduci locale, Gaetano Colombo scrisse un inedito diario di prigionia. Una di quelle persone da cui si impara, senza che ti vogliano insegnare. «Dov’è l’uomo? – mi disse Gaetano Colombo nell’ultima … Continua

Soprannomi dialettali di famiglie lombarde (2)

Soprannomi dialettali di famiglie lombarde. Segrete anagrafi, battesimi d’osteria a cui gli antenati si voltavano chiamati nel locale vernacolo: nomignoli sorridenti, che insistono specie per distinguere clan diversi nei cognomi più diffusi. Ad ispirare un soprannome era la provenienza da … Continua

1 2 3 4