Come cane e gatto, Rajberti e Mann

postato in: letture, ricerca | 0

Dalla dea egizia Bastet alla gatta Muezza del profeta Maometto.  Dino Buzzati ammette con ironia il cane al sacro nel racconto Il cane che ha visto Dio (La Boutique del Mistero) ma nel pubblico sentire restano la scandalosa condotta dei … Continua

Baghetti espone “il mio fiume, quello cui appartengo”

Sabato 23 giugno 2018 alle 16.00, presso il villino del Castello Visconteo di Trezzo, Giuseppe Baghetti (1936) inaugura la mostra “Intorno all’Adda“: prima personale dell’artista artigiano, che canta le umili glorie del fiume. Dal 24 giugno al 1° luglio l’esposizione, … Continua

Giovanni Brambilla, sotto il cielo interiore

postato in: letture | 0

Il pittore Giovanni Brambilla inaugura la mostra “Il sentimento del paesaggio” alle 16.00 di sabato 7 aprile presso il villino del Castello Visconteo di Trezzo sull’Adda, esponendo all’ombra antica della torre fino al 29 aprile. Patrocinata dal Comune, l’esposizione è … Continua

Foucault, la genealogia dei filosofi

postato in: genealogia, letture | 0

Michel Foucault tra archeologia del sapere e genealogia del potere: le tortuose disobbedienze del pensiero alla linearità di una scrittura superstiziosa L’archivista inaccerchiabile Michel Foucault sfilaccia la storia, prendendola dalle frange; procede per interstizi, si occupa della polvere rimasta negli … Continua

Vita paziente e memorie future

postato in: biografia, letture | 2

Nonna, nonno, Alessandro Bassi, Gerardo Bongioanni: senza che pretendessero di insegnarmi, ho imparato da loro qualcosa che queste parole forse sciupano. Per alcuni motivi noti e per ignoti altri, smisi di andare con nonna Elisa (1932) alla messa natalizia di mezzanotte quando … Continua

Maiale, anima di carne

Il maiale profana il sacro e consacra il profano: brado o domestico; impuro sulla tavola e sacrificio sull’altare, il suo corpo è stato per secoli dispensa generosamente aperta per la sopravvivenza contadina. In «Le vocabulaire des institutions indo-européennes» (1969) il … Continua

Guazzoni, il fruttivendolo che recitava Dante

Esercenti varia attività, i Guazzoni si collocano laboriosamente nell’Ottocento trezzese, anche grazie ai matrimoni con altri commercianti cittadini. A questo stile disobbedisce il fruttivendolo Annibale, che manda Dante a memoria, portando all’altare Virginia Foà, poi cattedratica all’ateneo di Genova Tra le … Continua

Moretti e il campanile: l’ombra che illumina

postato in: letture, ricerca | 0

Con gusto neomedioevale, Gaetano Moretti soffia un’anima nuova nell’antica parrocchia di Trezzo: Martina Pesenti ha ripercorso quel restauro in una tesi, premiata dal Comune di Trezzo sull’Adda (2014). Moretti restauratore. In Scienze dei Beni Culturali, la tesi triennale discussa da … Continua

Via de’ Magri, la strada “sbagliata”

postato in: letture, ricerca | 0

Via de’ Magri: risaliamo tortuosamente questa strada e la sua storia per recuperare il nome, indimenticabile e dimenticato, di una cospicua famiglia trezzese. La strada non è posta a memoria di una persona singola, come riferisce l’erroneo cartello, ma del … Continua

1 2 3 4