Crespi d’Adda, edificata perché fosse edificante

A Crespi d’Adda, sul tardo Ottocento, una perfetta architettura vesta l’ingegneristica perfezione dei macchinari. Qui l’imprenditore bustocco Cristoforo Benigno Crespi mette l’arte all’opera, scandendo una disciplina urbanistica prima che sociale. Se l’ingegneria ostenta la sperimentazione, le architetture che la alloggiano … Continua

Moretti e il campanile: l’ombra che illumina

postato in: letture, ricerca | 0

Con gusto neomedioevale, Gaetano Moretti soffia un’anima nuova nell’antica parrocchia di Trezzo: Martina Pesenti ha ripercorso quel restauro in una tesi, premiata dal Comune di Trezzo sull’Adda (2014). Moretti restauratore. In Scienze dei Beni Culturali, la tesi triennale discussa da … Continua

Gaetano Moretti, architetto tra due mondi

Gaetano Moretti, architetto eclettico, dosa il suo genio al villaggio operaio di Crespi e a Trezzo: l’imprenditore Cristoforo Benigno Crespi triangola il primo contatto del maestro con la valle dell’Adda, poi frequentata su invito di mons. Giuseppe Grisetti. Cattedrali laiche … Continua

Giuseppe Grisetti e gli ortaggi sullo stemma

postato in: biografia, ricerca | 1

Giuseppe Grisetti (1866-1936), monsignore e prelato domestico di Sua Santità, non faceva vanto di questi titoli: commissionò anzi il proprio ironico stemma coronato di ortaggi mentre costruiva cose grande con umile mano. Restaurò tra l’altro la parrocchia di Trezzo, ricostruendone … Continua

Schuster e la lectio di un 13enne

postato in: ricerca | 0

Giovane trezzese, Alessandro Bassi condusse il card. Schuster in visita alla Valle di Porto. “Fu la volta che, non senza ingenuità, spiegai il monachesimo a un beato benedettino”. Nobile nipote di Alessandro Manzoni, Alessandro Bassi (1917-2015) è stato sentinella della … Continua

Centrale Taccani, il libro: “Fabbrica di Luce”

In un volume fotografico, “Fabbrica di Luce”, la secolare vicenda della centrale idroelettrica “Alessandro Taccani” di Trezzo sull’Adda: presidio ancora efficiente sotto le insegne Enel. Dopo un anno chinato sulle carte d’archivio, soppeso con orgogliosa mano il volume «Fabbrica di … Continua