Genealogia Radaelli, dal Brasile alla Brianza

postato in: genealogia, ricerca | 1
La tenace genealogia Radaelli che porta il soprannome «Nasar» come fosse una medaglia: già brianzolo, a Trezzo dal 1760, il cognome passa a migranti, militari, tessitori, suore infermiere e commercianti
Albero genealogico, cognomi italiani, origine cognomi, cognomi, origine dei cognomi, origini cognomi, genealogia, albero genealogico gratis, significato cognomi, significato dei cognomi, origine cognome, origine cognomi italiani, origine del cognome, storia dei cognomi, provenienza cognomi, alberi genealogici, albero genealogico gratis dei cognomi, origini dei cognomi, araldica cognomi, origini del cognome, albero genealogico famiglia, albero genealogico online, ricerca cognomi, schema albero genealogico, cognome origine, albero genialogico, origine dei cognomi italiani, origini cognome, ricerca antenati,Nazzaro Radaelli (1842-1928), genealogia Radaelli
Nazzaro Radaelli (1842-1928)

La genealogia Radaelli, dall’Adda all’oceano. Iniziando dalla fine, la rivoltana Gandini Elisa morì fiammiferaia a Trezzo dopo che il marito Nazzaro Radaelli (1842-1928) ne gettò dalla finestra le povere cose sulla Valverde: aveva scoperto come maltrattasse i figli lasciatigli dalla prima moglie Angela Minelli. Ripudiata, Elisa affaticava le vie cittadine smerciando zolfanelli; e apostrofava pubblicamente il consorte traslocato a cascina Giulia su via Cavour: «O Nasar, Nasar, che in vita mia ‘l diaul al ta porti via!». Eppure il diavolo non si portò l’uomo che, nella tarda longevità, fantasticava anzi di raggiungere il fratello Giuseppe Radaelli. Nel marzo 1892 questi si era imbarcato da Genova per il Brasile sulla «Veloce» con una figlia, la moglie Gemma e la faccia baffuta di Umberto I sul passaporto. Se i discendenti a Espera Feliz hanno sentito dai nonni la parola «Trezzo», Trezzo appunta ancora alla progenie di Nazzaro il soprannome «Nasar» come una medaglia. Inaugurò in paese la genealogia Radaelli l’avo Gaspare (1701-1784) che a cascina Portesana arrivò da un’ignota partenza.

Albero genealogico, cognomi italiani, origine cognomi, cognomi, origine dei cognomi, origini cognomi, genealogia, albero genealogico gratis, significato cognomi, significato dei cognomi, origine cognome, origine cognomi italiani, origine del cognome, storia dei cognomi, provenienza cognomi, alberi genealogici, albero genealogico gratis dei cognomi, origini dei cognomi, araldica cognomi, origini del cognome, albero genealogico famiglia, albero genealogico online, ricerca cognomi, schema albero genealogico, cognome origine, albero genialogico, origine dei cognomi italiani, origini cognome, ricerca antenati, In Brasile la famiglia di Giuseppe Radaelli, famiglia radaelli, cognome radaelli, storia radaelli, al centro, genealogia Radaelli
In Brasile la famiglia di Giuseppe Radaelli, al centro

Di eco sonoramente brianzola, il cognome giunse a Trezzo probabilmente da Nord-ovest, forse seguendo la freccia costante del fiume Adda, che indicò la direzione a famiglie altrettanto migranti. Certo è che la genealogia Radaelli si accampa a cascina Portesana, come già fecero altre dinastie oriunde: al confine con Cornate d’Adda, la fattoria è il primo insediamento della famiglia verso il 1760. Il secondo è la Valverde, rione trezzese prossimo al castello, dove il cognome indugia a fine Ottocento; salvo trasferire a cascina Giulia, sull’odierna via Cavour. Tre posizioni progressive di una stessa attività agricola.

La genealogia Radaelli lascia l’aratro nei campi: militari, infermiere, migranti
Albero genealogico, cognomi italiani, origine cognomi, cognomi, origine dei cognomi, origini cognomi, genealogia, albero genealogico gratis, significato cognomi, significato dei cognomi, origine cognome, origine cognomi italiani, origine del cognome, storia dei cognomi, provenienza cognomi, alberi genealogici, albero genealogico gratis dei cognomi, origini dei cognomi, araldica cognomi, origini del cognome, albero genealogico famiglia, albero genealogico online, ricerca cognomi, schema albero genealogico, cognome origine, albero genialogico, origine dei cognomi italiani, origini cognome, ricerca antenati, A destra, Luigia Radaelli, suor Daria, famiglia radaelli, cognome radaelli, storia radaelli, genealogia Radaelli
A destra, Luigia Radaelli – suor Daria

Alle fatiche campestri si sottraggono Giuseppe, emigrato in Brasile dove fonda larga discendenza; ma anche Luigi, tessitore a Gallarate malgrado una menomazione al braccio; la sorella Maria che sposa nella cospicua casa dei Colombo «Bilôo», mugnai ed escavatori di ceppo; il fratello Ambrogio, encomiato al fronte della Grande Guerra per la tempestività in cui rese da sentinella una segnalazione. Chiamava Nazzaro «» (dialettale per «padre») anche Luigia, che fu suora passaferri col nome di Daria: non volle i familiari s’inquietassero per la sua malattia; e chiese alla madre superiora di Gargatano che li informasse solo del funerale. Si delinea così una tenacia che sembra somiglianza di famiglia nella genealogia Radaelli, specie tra i figli di Nazzaro: volitivi, rampanti, fattivi.

Albero genealogico, cognomi italiani, origine cognomi, cognomi, origine dei cognomi, origini cognomi, genealogia, albero genealogico gratis, significato cognomi, significato dei cognomi, origine cognome, origine cognomi italiani, origine del cognome, storia dei cognomi, provenienza cognomi, alberi genealogici, albero genealogico gratis dei cognomi, origini dei cognomi, araldica cognomi, origini del cognome, albero genealogico famiglia, albero genealogico online, ricerca cognomi, schema albero genealogico, cognome origine, albero genialogico, origine dei cognomi italiani, origini cognome, ricerca antenati, Carmela ed Enrica Radaelli, sorelle e ambo spose ai cugini paterni, famiglia radaelli, cognome radaelli, storia radaelli,genealogia Radaelli
Carmela ed Enrica Radaelli, sorelle e ambo spose ai cugini paterni

Gli intervistati ricorrono spesso alla formula «sotto il nonno Nasàr» o «sotto la nonna Calulèt» (sorella del primo) a confermare l’autorità oltre all’autorevolezza dei due. Di Carolina, anzi, in molti ricordano che rimandò tre volte al fiume Adda la nuora per non aver ben lavato i polsini della camicia al marito. La genealogia Radaelli soffrì anche le conseguenze della tensione politica seguita alla Seconda guerra mondiale. Quando spirò a Trezzo Enrico (1918-19