Povero Piero, pelle di sacco e morte di fuoco

“Povero Piero” si chiama il fantoccio che il carnevale trezzese brucia nuovamente dal 1976, purgata ogni malizia anticlericale del passato. Accendendo una luce nel buio, il paganeggiante rogo invitava la primavera a tornare vittoriosamente dopo l’inverno: pire simili ardevano propizie … Continua

Umberto Villa e Luciano Bassani, sindaci trezzesi

postato in: biografia, ricerca | 0

Quando «la politica è la forma più alta di carità»: i sindaci trezzesi Umberto Villa (1912-1962) e Luciano Bassani (1935-2018), suo successore.

L’ing. Galmozzi e il quartiere che divenne comunità

postato in: ricerca, storia d'impresa | 0

Luciano Galmozzi è progettista e direttore dei lavori per il centro parrocchiale di San Paolo Apostolo in Bergamo, attorno a cui un vicinato diventa comunità. In un anno e mezzo, l’Impresa edile Schiavi S.p.A. consegna l’opera entro l’ottobre 1970.

Casa Rolla già de Velasco, sulla prua di Valverde

postato in: genealogia, ricerca | 0

Sul rione Valverde di Trezzo sull’Adda presso il castello visconteo, casa Rolla sorge sul sito d’orto già proprietà de Velasco: il recente restauro ha ritrovato l’antico assetto dell’edificio, riordinando con filologica cura anche i giardini secolamente in colloquio con l’edificio.

Censo, il Settecento in tasca ai Trezzesi

Censo, ristori fiscali, diritti di pesca e mulino: l’economia settecentesca nel caso di Trezzo Censo lungo l’Adda. Nel 1770 i Trezzesi sono 1753, di cui 822 donne adulte. Abitano nelle 109 case del paese o nelle 14 sparse in campagna, … Continua

Come cane e gatto, Rajberti e Mann

postato in: letture, ricerca | 0

Dalla dea egizia Bastet alla gatta Muezza del profeta Maometto.  Dino Buzzati ammette con ironia il cane al sacro nel racconto Il cane che ha visto Dio (La Boutique del Mistero) ma nel pubblico sentire restano la scandalosa condotta dei … Continua

1 2 3 4 15