Canonica d’Adda, la città di Giano

Canonica è terra dal volto incerto. Suscita incontri commerciali e scontri militari, è luogo di streghe e autorità ecclesiastiche, innesta interessi industriali sulla tradizione agricola, compila frasi in latino sul portone delle corti battezzate dal dialetto. Una terra che gode tutta la ricchezza culturale dei territori di confine: sempre equilibristi, pericolanti mai.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
Il primo ponte senza piloni nella corrente, visto sulla spalla di Canonica verso Vaprio (Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

La storia di Canonica è una moneta lanciata: pace e guerra, industria e agricoltura. L’imperatore Claudio II il Gotico (268-270) s’inchina al coraggio del nemico ucciso, Aureolo, dedicandogli il ponte che sull’Adda viene perciò detto «Pons-Aureoli»: Pontirolo Vecchio, l’odierna Canonica.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
(Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

E giusto alla «Canonica» tocca nei secoli il traghetto ritratto da Leonardo da Vinci e citato nei Promessi Sposi: un porto natante a fune che (scomponendo la forza fluviale) supplisce al viadotto, più volte spezzato dalla piena dell’Adda cui poco più a monte si aggiunge l’irruenza del Brembo. Per questo il ponte è saldo (allora in metallo e in cemento oggi) solo da quando la ditta milanese “Invitti” lo inaugura nel 1893 a doppio arco senza che esponga più piloni nella capricciosa corrente del fiume.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
(Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

Prima di questa soluzione ingegneristica, esondazioni e guerre avevano distrutto il passaggio l’esatto numero di volte in cui era stato costruito: nel 1162, nel 1499, nel 1867.  Vent’anni dopo, l’impresa «Finet-Charles» di Bruxelles getta tra Canonica e Vaprio un ponte in travatura di ferro, sostenuto da un solo pilone centrale, proprio per scampare alle piene che lo sradicano nel settembre seguente. Solo la ditta milanese «Invitti» impara da questi crolli che in viadotto non può fondare pilastri nella corrente dell’Adda.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
(Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

Il viadotto sul fiume, altrimenti attraversato dal traghetto, colloca Pontirolo Vecchio nel Ducato di Milano; malgrado la positura oltre l’Adda. Più a Nord il fiume è naturale confine tra Ducato e Repubblica Veneziana, salvo cedere al Fosso Bergamasco che (circa dall’odierna Crespi d’Adda) ritagliava al potere ducale un margine dell’attuale provincia bergamasca. Crocevia mercantile, Canonica consegue anche la preminenza spirituale cui deve il nome, emergendo in testa alla Pieve di Pontirolo: un nodo di economia e fede, che solo Carlo Borromeo ha l’ardire di sciogliere. Equilibrista sul confine dell’Adda, Canonica unisce le terre che divide; è capo di Pieve ma insieme patria della strega Vanina la Zoppa, inquisita a Cassano nel 1520.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
Gaspar van Wittel, scorcio dell’Adda tra Vaprio (a sinistra) e Canonica

Passeggiando le vie del paese, si incrocia la frase ciceroniana incisa sul portone in «Curt del Disere»: «Non nobis solum nati sumus»; non siamo nati solo per noi ma, proseguirebbe il motto, parte della nostra vita spetta agli amici e parte alla Patria. Per confermare la natura gianica di Pontirolo Vecchio, ecco una citazione di apertura su una porta chiusa; una scritta latina sul cortile dove si mastica il dialetto.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
Ponte ottocentesco tra Vaprio e Canonica, prima del viadotto “Invitti” gettato senza piloni in acqua. (Incisione, Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)
Crespi d’Adda nasce a Canonica

Sotto la giurisdizione di Canonica d’Adda ricade la buona parte degli 85 ettari, acquistati dall’industriale Cristoforo Benigno Crespi al convergere del Brembo in Adda: là dove fonda l’omonimo villaggio operaio a partire dal 1877. L’edera (dialettale «erna»), così fitta da ribattezzare «Arnico» la valletta, si dirada alle cascine Pradaione e Spasciana oltre che attorno al preminente oratorio campestre di Santa Margherita.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
(Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

Gli abitanti delle due fattorie si sentono più prossimi a Capriate d’Adda, da cui il modesto insediamento dipende solo spiritualmente, sentendo la messa domenicale in Sant’Alessandro; ma, civilmente, quella terra resta di Canonica. Tanto che, nel maggio 1883, quest’ultimo comune delibera di partecipare alle spese sanitarie e scolastiche a sostegno dell’erigendo villaggio.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
Lavandaie sulla riva della Vailata, parallela all’Adda sulla riva di Canonica (Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

Già nel 1885 l’Eco di Bergamo lamenta come i funerali crespesi, celebrati a Capriate d’Adda, seppelliscano nella terra di Canonica d’Adda; non senza offesa al lutto. Finché Crespi non inaugura il campo santo dell’omonima cittadina, il 3 novembre 1908, i defunti dal villaggio vengono infatti trasportati a Canonica su un carro funebre noleggiato a Trezzo. In compartecipazione di spese tra l’industriale e il comune canonichese. Solo dal 1894, Crespi d’Adda passa in dignità di frazione entro i confini di Capriate d’Adda, come capiterà poi a San Gervasio.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
Il pradello sulla riva di Canonica, fotografato dal ponte verso Vaprio (Foto Raccolta Rino Tinelli)

Cristoforo Benigno Crespi cerca modernità per la propria industria nelle terre agricole dell’antica Canonica. Sul cadere dell’Ottocento, conviene col comune di Treviglio (Bg) di sfruttare idroelettricamente la roggia Vignola, estratta dal Brembo già nel Trecento visconteo.

Canonica d’adda, storia canonica, pontirolo vecchio, pontirolo, pieve di pontirolo, ducato di milano, storia adda, confini ducato milano, vaprio d’adda, storia vaprio, riva adda, Claudio II il Gotico, imperatore claudio, Aureolo, Leonardo da Vinci, traghetto, porto natante, brembo, invitti, costruzione invitti, ponti adda, Finet-Charles, Gaspar van Wittel, vanina la zoppa, streghe di cassano, Non nobis solum nati sumus, cortili lombardi, cicerone, cristoforo benigno crespi, storia crespi d’adda, villaggio operaio crespi, vailata, roggia vailata, vignola, roggia vignola, fornasotto
(Collezione Lino Reduzzi, in copia presso Giuseppe Pezzi)

Proprio nella zona tra Canonica e il Fornasotto, l’imprenditore immagina così una derivazione idroelettrica al servizio del suo cotonificio lungo l’Adda. Il progetto cade dimenticato, rammentando però quanto il territorio di Canonico incroci vocazioni diverse: agricole e industriali, economiche e devote.

________

Le foto a corredo provengono dalla Collezione di Lino Reduzzi e dalla Raccolta di Rino Tinelli, in copia presso Giuseppe Pezzi di Vaprio d’Adda. Ringrazio tutti e tre per la cortese disponibilità alla condivisione delle immagini storiche.

________

Per approfondire: