Crespi d’Adda, edificata perché fosse edificante

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1945, Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi” dopo l’annessione STI (Archivio Centrale dello Stato)
A Crespi d’Adda, sul tardo Ottocento, una perfetta architettura vesta l’ingegneristica perfezione dei macchinari. Qui l’imprenditore bustocco Cristoforo Benigno Crespi mette l’arte all’opera, scandendo una disciplina urbanistica prima che sociale. Se l’ingegneria ostenta la sperimentazione, le architetture che la alloggiano sono celebrative e salde come la promessa della tecnologia al primo Novecento.
crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Anche a Crespi d’Adda, la bellezza può molto presso gli uomini. Se una città è benfatta, i suoi abitanti sono ispirati a fare bene. L’estetica è un’etica al punto che Platone addita nell’architettura una scienza politica, la più perfetta tra quelle applicabili.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Ha studi classici alle spalle il pioniere dell’industria cotoniera Cristoforo Benigno Crespi che, nel 1878, fonda l’omonimo villaggio operaio di Crespi d’Adda. Nel toponimo, l’uomo non vanta la sua creatura ma ne assume la paternità, onorando l’acqua che anima idromeccanicamente i telai e solo poi con l’idroelettricità. Nell’allora comune di Canonica d’Adda, sugli 85 ettari disegnati al convergere del Brembo nel fiume, l’imprenditore mette all’opera la bellezza.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Angelo Colla, Pietro Brunati, Ernesto Pirovano, Gaetano Moretti. Crespi invita architetti celebri alla progettazione del villaggio, cui vengono sacrificate in loco le cascinette Pradaione e Spasciana. Al primo decollo italiano, l’industria soffre la stagionalità delle manovalanze: i contadini si prestano al lavoro in fabbrica solo durante i mesi invernali. Collocando case e servizi presso il cuore pulsante del cotonificio, Crespi d’Adda promuove il trasferimento al villaggio di quanti lascino l’aratro nei campi per convertirsi definitivamente in operai.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

La cittadina viene edificata perché sia edificante: l’ordine e la disciplina del luogo sono anche quelli dei suoi abitanti, fin dalla nascita. Una strada metaforica apre Crespi d’Adda in due ali. A sinistra, il futuro operaio riceve il Battesimo nella chiesa a dedicazione mariana, che ricalca le forme bramantesche di Santa Maria in Piazza a Busto Arsizio, dove nacque il fondatore.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Oltre, sotto un fastigio rimosso in epoca fascista, le scuole offrono gratuita istruzione e premiano gli studenti più zelanti. A Crespi d’Adda figli o nipoti di contadini, che ebbero la fame seduta a tavola, diventano così impiegati dal colletto bianco. I servizi agli abitanti e il quartiere residenziale accompagnano la biografica via lungo la corsa dei capannoni fino al cimitero e al sigillo finale.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Al villaggio l’architettura è bella e la bellezza “architettata”, instaurando una metrica di efficienza e armonia. Progettato da Gaetano Moretti fin dal 1896, il cimitero ribadisce persino nella morte le forme del vivere operaio. Alla caritatevole ombra del mausoleo Crespi, stagliato come la villa padronale, posano le piccole morti degli operai: disciplinate e sobrie quanto i villini bifamiliari in cui risiedono.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1898 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Poco discoste, come le case dei dirigenti rispetto all’abitato, stanno le tombe di chi fece carriera e «si acquistò la stima dai superiori». Dal 1908, il campo santo non risolve solo il disagio del trasporto mortuario a Canonica d’Adda, le cui spese sono sostenute congiuntamente dalla gestione Crespi e da quel Comune. Quando la prima generazione di operai nati qui affida alla terra crespese i propri padri, il villaggio non è più solo un esperimento sociale, dormitorio e luogo di lavoro, ma la patria di quanti si legano emotivamente a questa terra.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1901 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Se somigliamo progressivamente ai luoghi che chiamiamo «casa», Crespi d’Adda impartisce ai suoi abitanti l’etica della bellezza operosa, riferita dalle architetture industriali. Questo cambiamento così epocale pratica la grammatica dell’arte, mettendo in vigore una disciplina che è prima urbanistica che sociale; scelta liberamente da chi si trasferisce al villaggio per chinare le giornate sul telaio.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1903 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Nazionale e biografica, questa rivoluzione è tanto incidente da modificare persino la cartella clinica dei contadini che, diventando operai, si espongono a patologie professionali come i «mal di petto»; benché lo stipendio irrobustisca finalmente le loro abitudini alimentari oltre la polenta quotidiana. Chi nacque al lume delle candele invecchierà alla luce elettrica, passando dal calesse al treno, dal camino alla televisione, dagli zoccoli alle scarpe.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1907 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi” (Archivio Centrale dello Stato)

Cristoforo Benigno Crespi veste di perfetta architettura la perfezione ingegneristica di industrie cotoniere e centrali idroelettriche, come la «Alessandro Taccani» di Trezzo sull’Adda, efficiente dal giugno 1906. Le macchine ostentano la poetica della modernità, adottando dinamo e turbine, che sono già tùrbine e dinamismo delle avanguardie artistiche. Nei capannoni, le finestre a shed consentono l’ottima economia di luce e il tempestivo intervento dei pompieri.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1910 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Le strutture che alloggiano questo progresso temperano la sperimentazione con un’istanza celebrativa: Crespi è collezionista d’arte classica e preferisce le forme rassicuranti dello stile lombardo, garbatamente rivisitato da Luca Beltrami al restauro milanese del Castello Sforzesco. L’imprenditore concede citazioni eclettiche alla centrale trezzese e al mausoleo di famiglia. Ma la sperimentazione estetica deve ricadere entro forme comprensibili alla sensibilità dell’epoca, anche nella scelta dei marchi di produzione.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1910 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi”, firmato dall’imprenditore (Archivio Centrale dello Stato)

Gli architetti di Cristoforo convocano i colori della tavolozza locale, ceppo d’Adda e mattone, al colloquio con l’arte. Le forme disegnate variano sul tema, avventurando eclettismi, equilibrati da echi neogotici e rinascimentali. Nel 1893, Pietro Brunati congeda la chiesa crespese sul perfetto modello di quella bustocca; a pochi metri e altrettanti mesi di distanza, la villa padronale sorge in stile neoguelfo; nel 1906, l’impianto idroelettrico di Trezzo si arrocca, rinterpretando mirabilmente le superstiti forme del vicino castello visconteo.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1921 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi” (Archivio Centrale dello Stato)

Crespi fa della modernità una tradizione: indietreggia nell’architettura lombarda di due passi per avanzare di tre nell’ingegneria europea. I volumi che ospitano le macchine non devono essere visionari ma saldi, come la promessa del progresso tecnico al primo Novecento. Per il fondatore, Angelo Colla firma tra l’altro la prima fronte della filatura, a Crespi d’Adda.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1928 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi” (Archivio Centrale dello Stato)

L’opera è centrata sulla torretta, dove si allineava il presidio idromeccanico: i suoi canapi animavano i telai, disposti orizzontalmente. Il profilo dell’edificio è tanto caro a Crespi che lo elegge a longevo marchio della produzione cotoniera, incrociandolo o alternandolo a simboli quasi araldici: ventagli, aquile, leoni, trinacrie, persino mitologiche donne dall’ardente fiaccola. Figure simili scortano sul mercato i tessuti modernamente intrecciati sulle rive dell’Adda. Crespi fa danzare la tradizione con l’avanguardia, coniuga al futuro l’antica seduzione dell’arte.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1933 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi” dopo l’annessione STI (Archivio Centrale dello Stato)

Per approfondire:

______

Tutte le immagini provengono da Archivio Centrale dello Stato, Marchi di Fabbrica, Benigno Crespi.

crespi d'adda, crespi, villaggio crespi, cristoforo benigno crespi, tessitura crespi, famiglia crespi, silvio crespi, cotonificio crespi, archivio centrale dello stato, marchio di fabbrica, marchio di fabbrica crespi, gaetano moretti, pietro brunati, ernesto pirovano, angelo colla, architettura eclettica, architettura neoguelfa, architettura neogotica, architettura rinascimentale, cimitero crespi d'adda, storia crespi, adda, ceppo d'adda
1934 – Marchio di Fabbrica “Benigno Crespi” dopo l’annessione STI (Archivio Centrale dello Stato)

__________

Per approfondire, su questo sito:

La Calunnia di Cristoforo Crespi;

Crespi, fautore della centrale “Taccani”;