Convento di Concesa, iucunditas carmelitana

Bussando al Convento di Concesa, la serena accoglienza dei Padri Carmelitani Scalzi accenna una “iucunditas”, di cui testimonia anche il venerabile inzaghese Padre Benigno Calvi. Qui la tristezza disordinata è peccato di mormorazione contro Dio.
Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Padre Benigno di Santa Teresa di Gesù Bambino, al secolo Angelo Calvi, nella sua cella carmelitana (Archivio Convento Concesa)
Padre Benigno di Santa Teresa di Gesù Bambino, al secolo Angelo Calvi, nella sua cella carmelitana (Archivio Convento Concesa)

Che cosa fa chi fa del bene? Per prima cosa, sorride. Non si può tendere la mano in aiuto agli Altri risentitamente. Proprio sorridere è anzi il lineamento che consente di accostare almeno due biografie carmelitane in somiglianza di famiglia presso il Convento di Concesa: il venerabile Padre Benigno Calvi (1909-1937) e il vice-postulatore Padre Gerardo Bongioanni (1914-2006), che coinvolse molti alla causa di beatificazione per il carmelitano inzaghese.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas, carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, santuario divina maternità, santuario concesa, gerardo bongioanni, padre gerardo, padre bongioanni, padre gerardo bongioanni, santuario concesa, madonna del latte, madonna concesa, naviglio martesana, santuario martesana, culto mariano, devozione mariana, Padre Gerardo Bongioanni (Foto Motta) Convento Concesa Carmelitani, Giovanni Battista Ramusio, Delle navigazioni et viaggi, Santuario Concesa, Gerardo Bongioanni, Vettor Cappello, Piero Quirino
Padre Gerardo Bongioanni (al secolo, Bartolomeo Bongioanni)

Malgrado soffra già crudelmente le fitte addominali che lo condurranno alla giovane tomba, Padre Benigno sorride al Convento di Concesa e nelle foto a pochi giorni dalla morte; scrive lettere di rassicurazione a chi s’inquieti per il suo male.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Padre Benigno coi compagni carmelitani in escursione montana; sul lato sinistro, il futuro Padre Gerardo Bongioanni (Archivio Convento Concesa)
Padre Benigno coi compagni carmelitani in escursione montana; sul lato sinistro, il futuro Padre Gerardo Bongioanni (Archivio Convento Concesa)

Presso il chiostro che ospita entrambi, al Convento di Concesa, Fra’ Celestino Ferronato (1925-2013) è figura di uguale amorevolezza: umiltà inginocchiata sulla «petite voie» di Santa Teresa di Lisieux (1873-1897), piccola teologia, sorriso forte di fronte alle ingiurie del secolo e della malattia.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato
Fra’ Celestino di Maria Immacolata (al secolo, Angelo Ferronato)

Se la famiglia carmelitana ha il sorriso per lineamento comune, ne possiamo interrogare la provenienza quasi genealogica. La verde devozione dei Padri Calvi e Bongioanni viene provata nella disciplina del Carmelo.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Padre Gerardo (fila alta) e Padre Benigno (seconda fila) in uno scatto carmelitano (Archivio Convento Concesa)
Padre Gerardo (fila alta) e Padre Benigno (seconda fila) in uno scatto carmelitano (Archivio Convento Concesa)

Entrambi devono prestare servizio al Padre anziano Telesforo dei Santi Gioacchino e Anna (1841-1933). Dall’infermità, costui chiama «le mie rose» il pitale che i novizi devono svuotare senza mortificarlo. Il male fisico non ottunde la serenità carmelitana. Padre Telesforo ottempera all’ordine del proprio Provinciale, compilando una memoria circa i chiostri di cui rammenta la soppressione (napoleonica o sabauda): Ferrara, Piacenza, Urbino oltre al Convento di Concesa.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas, carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, cripta, cPeste, san carlo borromeo, federico borromeo, 1576, processione san carlo, processione appestati, peste milano, peste borromaica, cesare monti, croce processionale, santo chiodo, reliquia santo chiodo, santo chiodo milano, nivola, Eleonora de’ Medici, Eleonora Gonzaga, Paolo Francesco Modroni, alfonso litta, Vincenzo Gonzaga, Filippo Bellazzi, PadreTelesforo dei Santi Gioachino ed Anna, carlo bartolomeo romilli, reliquie san carlo, cassa funebre san carlo, bara san carlo, croce san carlo, croce processionale san carlo, santuario concesa, convento concesa, carmelitani, naviglio martesana, trezzo sull’adda, divina maternità, alfonso litta, ard. cesare monti, Santuario di Concesa, acqua miracolosa, padre Gianluigi Corvi, cripta, Carmelitani, Padre Telesforo, memoriale carmelitano, soppressione giuseppina, san Carlo Borromeo, Confalonieri Strattman, Cesare Monti, Simonetta, precordia
Padre Telesforo dei Santi Gioacchino e Anna

Anziché ripercorrere a sguardo basso la vicenda dei chiostri spogliati, Padre Telesforo la anima di una iucunditas quasi francescana. Il racconto è esuberante. Padre Angelo dispone che venga recintato il fonte miracoloso della Madonna, a Concesa, ma le donne del luogo tanto bussano al Convento da scoraggiare la disposizione. Padre Anastasio cede alle insistenze del barbiere, che vuole giochi al Lotto i numeri del Papa: l’insperata vincita pare riacquistasse al Carmelo il chiostro di San Girolamo a Ferrara.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Padre Benigno tra i confratelli (Archivio Convento Concesa)
Padre Benigno sorridente tra i confratelli (Archivio Convento Concesa)

Solleva grave scandalo il fatto che, durante la questua del frumento in una cascina trezzese, Fra’ Giacomino commenti come nel quadro di re Vittorio Emanuele II meglio starebbe una Madonna o un Santo incorniciato. Un altro fratello donato cucina invece il pesce del venerdì con tanta arte da dargli sentore di mortadella.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas, carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Santuario di Concesa, acqua miracolosa, padre Gianluigi Corvi, cripta, Carmelitani, Padre Telesforo, memoriale carmelitano, soppressione giuseppina, san Carlo Borromeo, Confalonieri Strattman, Cesare Monti, Simonetta, precordia
Padre Gianluigi di Santa Teresa (al secolo, Giovanni Corvi), rifondatore del Convento di Concesa

Padre Gianluigi Corvi (1826-1908), rifondatore del Convento di Concesa, ne rinviene le chiavi nel camino del curato; sotto le ceneri. Benché nuove, si affretta lui a sostituire in santuario le tende gialle e nere, che rammentano spiacevolmente il vessillo dell’invasore austriaco. La chiesa carmelitana viene affrescata dal pittore vaverino Natale Riva (1835-1895), che gli dà artistica veste, «ma indossa ancora scarpe da contadina»: così commenta Fra’ Telesforo circa il pavimento sconnesso, imbarazzando Corvi fino al rossore.

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Adda, fiume adda, artisti adda, natale riva, vaprio d’adda, santuario concesa, carmelitani concesa, affreschi concesa, convento concesa, luigi medici, duomo illuminato dai bengala, ferdinando brambilla, trezzo sull’adda, ciosetta vincenzina, angelo inganni, giocondo albertolli, francesco hayez, brera, storia brera, allievi hayez, romanticismo, milano, risorgimento, cassano d’adda, alessandro trotti bentivoglio, poesie dialettali, luce romantica, chiesa vaprio, storia chiesa vaprio, affreschi vaprio, affreschi chiesa vaprio, affreschi filago, affreschi arcene, cimitero fara gera d’adda, cimitero fara gera d’adda, storia canonica, osteria canonica, riva da canonica, famiglia riva, riva da vaprio, chiesa arcene, chiesa filago
Natale Riva, autoritratto (collezione privata)

Camei d’ilarità, battute quasi bambine correggono la fierezza del dramma: i Padri dispersi o la riduzione dei chiostri a filanda. Ma questo sorriso è incauto, astratto dalle cose del mondo?

Carmelitani, Convento di Concesa, Padre Benigno Calvi di Santa Teresa, Angelo Calvi, Padre Gerardo Bongioanni, servo di Dio, canonizzazione, beatificazione Concesa, tubercoloma, santuario concesa, Inzago, Carlo Caldarola, suor Maria Paggi, parrocchia Concesa, padre calvi, padre benigno, carmelitani, padre telesforo dei santi gioacchino e anna, padre gianluigi corvi, domenico cavalca, lo specchio dei peccati, risentimento, tristizia, iucunditas francescana, iucunditas carmelitana, carmelo, santuario divina maternità, santuario concesa, Celestino Ferronato, Santa Teresa di Lisieux, Angelo Ferronato, pronvica carmelitana, santuario divina maternità, concesa, trezzo sull’adda, fra celestino di Maria Immacolata, sacrista, Claudio Truzzi, Loria, fratello donato, archivio convento concesa, mario fordiani, eleonora mauri, Padre Benigno in abito carmelitano (Archivio Convento Concesa)
Padre Benigno in abito carmelitano (Archivio Convento Concesa)

L’opera di Domenico Cavalca «Lo Specchio de’ Peccati» (1333) ebbe larga diffusione nell’Ottocento, contando felici edizioni specie a Milano. La prosa fiorita del frate predicatore svergogna la tristezza disordinata come il peccato che mormora di Dio, lamentando il creato. Questa malevola disposizione si apre in quattro rami, che fanno crescente ombra all’anima fino a ridurla nel buio.

La tristezza per la perdita di un bene materiale o quella per l’altrui guadagno, anche spirituale, sono viltà su cui riesce più bello tacere. Ma si profila una tristezza peggiore persino della contrizione inscenata: è il risentimento di chi aiuta l’Altro e guarda altrove senza sorriso né carità, agendo per rigore kantianamente formale e quasi fariseo; con un pugno di cenere nel cuore.

Del Cristianesimo, il filosofo Friedrich Nietzsche (1844-1900) considera miserabilmente proprio questo triste risentimento: peccato di cui il sorriso carmelitano testimonia l’opposta virtù almeno in Padre Telesforo, Gerardo e Benigno.

Padre benigno coi chierichetti di Concesa, al tempo in cui ne regge la parrocchia come sostituto del parroco durante l'ultima malattia (Archivio Convento Concesa)
Padre benigno già malato posa coi chierichetti di Concesa, al tempo in cui ne regge la parrocchia come sostituto del parroco (Archivio Convento Concesa)

Sorridere agli Altri persino dalla croce significa la santità eroica e, per inatteso cortocircuito, anche l’eroismo santo che Nietzsche rievoca da Omero con filologica nostalgia. Ettore accoglie senza lamento il destino giocatogli dagli dei; il Santo consente con uguale sorriso al luogo che la Provvidenza gli riserva. Chi non si centra serenamente sul posto preparatogli resta uno «spostato».

___________

Ringrazio i Padri Carmelitani del santuario “Divina Maternità” a Concesa; Mario Fordiani, che ha riprodotto le immagini storiche di Padre Benigno Calvi dall’Archivio del Convento; Elena Mauri per il confronto sul tema in articolo.