Moretti e il campanile: l’ombra che illumina

postato in: letture, ricerca | 0

Con gusto neomedioevale, Gaetano Moretti soffia un’anima nuova nell’antica parrocchia di Trezzo: Martina Pesenti ha ripercorso quel restauro in una tesi, premiata dal Comune di Trezzo sull’Adda (2014). Moretti restauratore. In Scienze dei Beni Culturali, la tesi triennale discussa da … Continua

Gaetano Moretti, architetto tra due mondi

Gaetano Moretti, architetto eclettico, dosa il suo genio al villaggio operaio di Crespi e a Trezzo: l’imprenditore Cristoforo Benigno Crespi triangola il primo contatto del maestro con la valle dell’Adda, poi frequentata su invito di mons. Giuseppe Grisetti. Cattedrali laiche … Continua

Giuseppe Grisetti e gli ortaggi sullo stemma

postato in: biografia, ricerca | 1

Giuseppe Grisetti (1866-1936), monsignore e prelato domestico di Sua Santità, non faceva vanto di questi titoli: commissionò anzi il proprio ironico stemma coronato di ortaggi mentre costruiva cose grande con umile mano. Restaurò tra l’altro la parrocchia di Trezzo, ricostruendone … Continua

Schuster e la lectio di un 13enne

postato in: ricerca | 0

Giovane trezzese, Alessandro Bassi condusse il card. Schuster in visita alla Valle di Porto. “Fu la volta che, non senza ingenuità, spiegai il monachesimo a un beato benedettino”. Nobile nipote di Alessandro Manzoni, Alessandro Bassi (1917-2015) è stato sentinella della … Continua

I Patti Lateranensi affrescati al “Portico” trezzese

Al salone parrocchiale “Portico”, due dimenticati affreschi: i Patti Lateranensi e la chiamata di Cristo ai mietitori; moventi politici al confronto con quelli mistici. Pennellate sgargianti e dimenticate. Negli anni Trenta il cantiere del «Portico», cineteatro parrocchiale oggi sala polifunzionale, … Continua

Un museo contadino in casa Sironi

Tarcisio Sironi (1925-2016) conservava  a Trezzo i quotidiani utensili del vivere agricolo in un museo contadino, radunato con gli amici, nel cui ricordo raccontava la quotidiana fatica dei campi. Fu nonno Giacomo Sironi, contadino falegname, a lasciare cascina «Variöla» (in via … Continua