Il vino lombardo lungo l’Adda

Il vino lombardo vendemmiato lungo l’Adda fino all’avvento della fillossera: una perduta pennellata del panorama fluviale. Perché la sbronza non finisse in rivolta, i Romani proibirono la viticoltura ai Celti. E neppure quelli, che fondarono Trezzo, ci coltivarono perciò la … Continua

I gelsi di Lodovico il Moro

Insieme ai vigneti, i gelsi sono il colore di cui più il panorama lombardo ha sofferto la perdita: le piante di Lodovico il Moro, risorse, simboli e unità di misura. Nelle superstiti boscaglie fuori Trezzo se ne conta ancora qualcuno. Ma … Continua

Origine del nome Trezzo

postato in: letture, ricerca | 0

Dalla semplice altura fortificabile (Trecc) ai signori dei cinghiali: la passerella di tutte le ipotesi avanzate sull’origine del nome Trezzo. Antiche novità sull’origine del nome Trezzo. Ricercatore al Dipartimento di Scienze dell’Antichità presso l’università genovese, Guido Borghi perfeziona due ipotesi … Continua

La storia della oreficeria in un negozio centenario

Da Milano a Trezzo, la famiglia Balzarini importa nel 1887 l’arte degli ori e delle lancette: raggiere, ex-voto d’argento, vere nuziali, tecniche e storia della oreficeria lungo il secolo dell’attività che chiuse a cento puntuali anni dall’apertura. L’orologiaio usciva su una … Continua

Insulti in dialetto lombardo: più risa che offesa

Elogio del «Barlafus». I sorridenti insulti in dialetto lombardo: battesimi di osteria, ironie che alleviavano le fatiche dei campi, offese complici ma sprezzanti. «Sciurass!» contorce sul viso un disprezzo giacobino per lo sciatto riccone, che l’italiano chiama appena «signorotto». Gli insulti in dialetto … Continua

E l’Inquisizione indagò un eretico da Trezzo

postato in: biografia, ricerca | 0

Lodi, 24 novembre 1551. L’Inquisizione affastella  fascine al rogo dell’eretico Galeazzo da Trezzo: l’uomo chiede di esprimere la propria dottrina prima che le fiamme lo divorino. Un pugno di coraggio e cenere. Non vanta vie intitolate, Galeazzo da Trezzo. Fu solo … Continua

A scuola di dialetto lombardo: maestro ‘berardo

Civica benemerenza alla memoria nel 2013, Aberardo Cortiana tenne scuola di dialetto lombardo, lo disciplinò in grammatica scritta, innalzò il vernacolo alla perfezione della metrica classica e versò persino l’Antico Testamento in filastrocche dialettali. Battuta pronta dietro agli occhiali scuri. … Continua

Il Ramusio: un volume del ‘500 a Concesa

postato in: letture, ricerca | 0

Dagli scaffali della biblioteca carmelitana in Concesa, sopravvissuta alle spoliazioni, la cinquecentina di Giovanni Battista Ramusio narra le esplorazioni per mare dall’età classica al Cinquecento: il naufrago di Piero Quirino. Due volte soppresso, il chiostro concesino dei Carmelitani Scalzi conserva intatto il … Continua