“Giambellino”, la tradizione della modernità

Il Giambellino dei Colombo detti “Ignasi“: la storia del cuoco granatiere che non riuscì a stagionare i salami ma, insieme alla tavola calda, aprì le bocche dei Trezzesi ai primi toast della cucina moderna. La storia del “Giambellino”, affacciato sulla … Continua

Officina Lecchi, l’innevata inaugurazione del 1953

L’officina Lecchi, quando i contadini saldavano a fine mietitura la parcella del guasto al trattore. Da una famiglia di carrettieri e falegnami alla discendenza china sui motori. Ai 200 automobilisti trezzesi, che pagavano la benzina 128 Lire al litro, l’officina … Continua

La pianta sulla torre, in cima alla storia trezzese

Seminata dal vento, già nel XIX secolo, la pianta sulla torre di Trezzo viene ricollocata la prima volta dopo l’uragano del 1937 a opera del poeta avvocato Luigi Medici, che scioglie versi dialettali sulla nuova fronda. «Castellana rustega ma fina». … Continua

Trezzo, Vaprio, Cassano: la ghirlanda dei comuni

Trezzo, Vaprio, Cassano. Un doppio nodo d’acqua, tra Adda e Martesana, scandisce la ghirlanda di tre comuni che fieramente emergono da una fluviale continuità culturale e paesaggistica: sono tre fratelli ritrovati, i comuni della provincia milanese a godere dell’Adda bella e … Continua

Pecchio, la tomba negata dell’ingegnere

postato in: biografia, genealogia, ricerca | 0

Sulle ceneri dell’ing. Palmiro Pecchio, morto trentatreenne a Milano nel 1897, disputano la Prefettura e il beato card. Andrea Carlo Ferrari: il moribondo chiede la cremazione e rifiuta i sacramenti. L’ingegnere concesino. Il 20 febbraio 1897 Palmiro Pecchio muore trentatreenne per febbre tifoidea al civico … Continua

In collegio lungo l’Adda a Trezzo e Cassano

Il collegio di Trezzo e quello di Cassano incorniciavano l’Adda nelle finestre. Oltre a quelli Sant’Antonio di Busnago o San Bartolomeo di Merate, dove fu studente Alessandro Manzoni, questi due ottocenteschi collegi testimoniano la storia scolastica della valle abduana. Dal … Continua

L’arte del sarto, quando tagliava anche i capelli

Tagliato per essere sarto. Riprendiamo il filo cucito da Ciocca, Fumagalli, Bonfanti e Giuzzi: quando le stesse forbici servivano abiti e capelli. Il cliente faceva un giro su se stesso: al sarto Ciocca bastava quello per proporzionare l’abito. Dalla ruota milanese … Continua

Rino Tinelli, il postino alla rovescia

Di Rino Tinelli la Raccolta in cartoline, stampe, dipinti, fotografie, documenti, volumi e cimeli è ormai tanto ampia da testimoniare la storia locale non solo del Trezzese: coinvolge infatti l’identità della valle abduana, specie nel suo medio corso Settantenne dai capelli ostinatamente neri, … Continua

1 2 3 4 6