Quando Trezzo lasciò l’aratro per il telaio

Trezzo, da borgo rurale scarsamente irrigato a snodo tranviario, idroelettrico e industriale: la conversione che cambiò il secolo e le giornate, la postura del lavoro, dieta e cartella clinica dei contadini convertiti all’industria. I Celti chiamano «Trecc» il promontorio sull’Adda che … Continua

Pozzo d’Adda, convenuti al suono delle campane

Pozzo d’Adda, scienza e carità sul finire del Settecento lombardo: la dispensa fiscale al malato e l’incerta mano del barbiere che lo cura. Il Settecento a Pozzo d’Adda. Presso l’Archivio di Stato milanese, nel “superfondo” Atti di Governo, il fondo … Continua

Italiani in Brasile, migrazioni scritte sull’acqua

postato in: biografia, genealogia, ricerca | 0

Tra i tanti Italiani in Brasile, migrati al cadere dell’Ottocento, la comunità trezzese di Descalvados fonda una Trezzo oltreoceano: si rassoda così una comunità di lavoranti che, irrigidendo la mano a visiera sopra lo sguardo, scruta tra le onde la … Continua

Le poste e il posto dei migrati: lettere oltreoceano

postato in: biografia, genealogia, ricerca | 0

Poste, Lettere dall’America e postini locali. L’istruzione obbligatoria consente agli Italiani di scrivere dalle trincee della Grande Guerra o dalle terre, dove giungono in migrazione. Parole pacifiche o guerriere ordinano così alla distanza di non esistere, sbrogliando il corsivo delle … Continua

1 2 3 4 14